La freccia che si sposta sta ferma

Ve li ricorderete sicuramente tutti i paradossi di Zenone, quello di Achille che insegue futilmente la tartaruga e della freccia che appare in movimento, ma in realtà è immobile perché, stando a Zenone, visto che in ogni istante la freccia non può occupare che uno spazio pari alla sua lunghezza ed è immobile rispetto a questo spazio, e visto che il tempo è fatto di istanti, per tutto il tempo in cui la freccia sembra viaggiare per aria, sarà in realtà immobile.

Ebbene, questo febbraio si ripromette di essere così.

Il mese prossimo cambierà tutto. Il mese prossimo sta arrivando di corsa.
Adesso però sembra di essere immobili, congelati nel tempo e nello spazio.

Quanto si muove, né nel luogo in cui è viene muoversi né in quello in cui non è

Quanto si muove, né nel luogo in cui è viene a muoversi né in quello in cui non è

Per fortuna che c’è un po’ di buon vino rosso (per me), i daft punk che cantano “get lucky” e anche un miracoloso sole invernale che illumina la città di Parigi.

A glass of Coppola's Zinfandel

A glass of Coppola’s Zinfandel

Oggi dopo il nostro brunch del sabato ci siamo divertiti a comprare un po’ di luci da usare di notte quando accudiremo il pargolo…

Guirlandes

Guirlandes

Speriamo che apprezzi (non vi preoccupate, non gliele metteremo nel letto, è solo per la foto…)

Lights

Lights

Auguro quindi un buon weekend, sperando non siate anche voi sommersi dai paradossi di Zenone.