Water lilies and pizza

L’estate parigina è in pieno fulgore, ovvero piove e ci sono 10 gradi.
Io mi godo l’ennesimo lunedì di festa (ringraziate la Pentecoste) e mi consolo del cielo plumbeo andando a godermi Monet al museo de l’Orangerie.

Paris summer

Paris summer

Le giornate in questo periodo scorrono veloci.
C’è molto da fare e poco tempo per pensare, il che non è sempre un male, ma rende certamente il blog più superficiale.

Come avrete forse visto dai vari tweet, sono corso avanti e indietro da Francoforte, mi sono ingozzato ieri a pranzo con una “meravigliosa” pizza funghi e prosciutto di Domino’s (ebbene si anche noi siamo pigri), mi sono stirato il polpaccio destro correndo all’alba di giovedì (adesso cammino zoppicando e brontolando), ho iniziato lezioni private di francese a casa di domenica mattina, lavoro, mi godo i playoff NBA, leggo tre libri insieme (facendo una gran confusione) e cerco di trovare un’idea brillante per il regalo del nostro terzo anniversario di matrimonio che si avvicina sempre più velocemente…

Ok, forse pensandoci bene non sta succedendo proprio tantissimo, ma è stata anche una settimana corta.

Adesso torno a prendere il sole. Buon lunedì a tutti.