Countdown

Chiusi in casa, ovviamente, quindi oggi giardinaggio, poi polenta e salsicce con un ottimo vino e adesso libro nuovo e relax.

Domani riaprono le scuole ma oltre a Covid si aggiunge in Francia l’emergenza terrorismo. Piani di sicurezza, distanziamenti, mascherina obbligatoria anche per Edoardo.

Andiamo avanti, un giorno alla volta, gustandoci i momenti insieme e cercando di non pensare al resto.

It’s a world of hopes and a world of fears

Avrete letto. Da oggi qui in Francia si ricomincia con il lockdown fino almeno al 1 Dicembre.

Negozi chiusi, permessi speciali per uscire di casa, etc etc.

Noi ieri ci siamo concessi una lunga passeggiata nel bosco, tra funghi, castagne e colori d’autunno. E da oggi siamo qui in casa, per fortuna adesso con il nostro (piccolo) giardino.

Io ho ordinato 6 bottiglie di rosso di Borgogna, 12 di bollicine, puzzle e giochi da tavolo per i bambini e calde felpe e pigiami invernali da Uniqlo per tutta la famiglia. E poi da oggi è disponibile la seconda stagione di Mandalorian.

Siamo pronti al letargo.

Ah, quasi dimenticavo. Cecilia si è schiacciata una mano nella porta del garage. Per fortuna nulla di rotto, solo fasciatura per una settimana. Visti i tempi direi che ci è andata bene.

The spasmodic, the obscure, the fragmentary

Ha piovuto ininterrottamente tutta la settimana, o almeno così è sembrato. Trump si è ammalato di Covid insieme ad un ampio gruppo di amici suoi. In Francia i casi sono quasi 17.000 in più nelle ultime 24 ore

Io faccio sogni agitati tutte le notti, aerei che cadono, liti e altri pensieri contorti. Di giorno porto i bimbi a scuola in auto e poi mi rintano a lavorare in camera di Edoardo. Sono anche stato invitato a parlare a Novembre a due conferenze in Italia ed Israele, ma ovviamente tutto tramite webcam e computer.

Cecilia si diverte nella sua nuova scuola ma torna a casa tutti i giorni così stanca che finisce per piangere per un’ora e poi addormentarsi tra le lacrime.

Edoardo ha fatto un paio di play date con amici e questo fine settimana ha invitato qui a casa il suo nuovo migliore amico, Luka con fratellino Leo e sorella Niko. Una piacevole famiglia giapponese-polacca reduce da qualche anno di lavoro a Malta. Ha anche scoperto le Pokémon cards e parla solo di quello.

Io come sempre mi rifugio nei miei libri mentre gli altri dormono. Questa settimana Keynes e Dexter White che ridisegnano il mondo a Bretton Woods.

Il dualismo onda-particella

Qui i casi di Covid aumentano al ritmo di 13.500 al giorno, ma i giornali sembrano più interessati al Tour de France e la vita prosegue con apparente normalità.

Cecilia, con il naso che le cola, va all’asilo, ed Edoardo oltre ad andare a scuola ha anche iniziato le lezioni di nuoto (che per la sua classe sono obbligatorie).

Questa settimana Edoardo ha anche iniziato con entusiasmo le lezioni di pianoforte con insegnante giapponese. Papà è ben contento e ha subito comprato tutto il necessario . Speriamo la passione duri.

Per il resto ho letto che la somma delle masse dei quark che compongono neutroni e protoni è pari solo all’1% (più o meno) della massa totale dei neutroni e protoni stessi. Questa notizia mette tutti i miei guai in prospettiva e mi dimostra (se ce n’era bisogno) che la nostra stessa esistenza è qualcosa di effimero e fondamentalmente inconsistente.

Meglio così.

Mi godo quindi questo persistente sole settembrino, gioco con i miei meravigliosi bimbi e inizio un nuovo bel libro sulla ricerca della vita nei mari di Europa (il satellite di Giove).