Countdown

Chiusi in casa, ovviamente, quindi oggi giardinaggio, poi polenta e salsicce con un ottimo vino e adesso libro nuovo e relax.

Domani riaprono le scuole ma oltre a Covid si aggiunge in Francia l’emergenza terrorismo. Piani di sicurezza, distanziamenti, mascherina obbligatoria anche per Edoardo.

Andiamo avanti, un giorno alla volta, gustandoci i momenti insieme e cercando di non pensare al resto.

It’s a world of hopes and a world of fears

Avrete letto. Da oggi qui in Francia si ricomincia con il lockdown fino almeno al 1 Dicembre.

Negozi chiusi, permessi speciali per uscire di casa, etc etc.

Noi ieri ci siamo concessi una lunga passeggiata nel bosco, tra funghi, castagne e colori d’autunno. E da oggi siamo qui in casa, per fortuna adesso con il nostro (piccolo) giardino.

Io ho ordinato 6 bottiglie di rosso di Borgogna, 12 di bollicine, puzzle e giochi da tavolo per i bambini e calde felpe e pigiami invernali da Uniqlo per tutta la famiglia. E poi da oggi è disponibile la seconda stagione di Mandalorian.

Siamo pronti al letargo.

Ah, quasi dimenticavo. Cecilia si è schiacciata una mano nella porta del garage. Per fortuna nulla di rotto, solo fasciatura per una settimana. Visti i tempi direi che ci è andata bene.

The spasmodic, the obscure, the fragmentary

Ha piovuto ininterrottamente tutta la settimana, o almeno così è sembrato. Trump si è ammalato di Covid insieme ad un ampio gruppo di amici suoi. In Francia i casi sono quasi 17.000 in più nelle ultime 24 ore

Io faccio sogni agitati tutte le notti, aerei che cadono, liti e altri pensieri contorti. Di giorno porto i bimbi a scuola in auto e poi mi rintano a lavorare in camera di Edoardo. Sono anche stato invitato a parlare a Novembre a due conferenze in Italia ed Israele, ma ovviamente tutto tramite webcam e computer.

Cecilia si diverte nella sua nuova scuola ma torna a casa tutti i giorni così stanca che finisce per piangere per un’ora e poi addormentarsi tra le lacrime.

Edoardo ha fatto un paio di play date con amici e questo fine settimana ha invitato qui a casa il suo nuovo migliore amico, Luka con fratellino Leo e sorella Niko. Una piacevole famiglia giapponese-polacca reduce da qualche anno di lavoro a Malta. Ha anche scoperto le Pokémon cards e parla solo di quello.

Io come sempre mi rifugio nei miei libri mentre gli altri dormono. Questa settimana Keynes e Dexter White che ridisegnano il mondo a Bretton Woods.