Cena col testimone

Riporto le foto della storica cena di ieri sera a casa Minatel.
Mi scuso della bassa qualità delle immagini, scattate questa volta con un misero iPhone, ma esse segnano l’evento storico dell’esordio come padrone di casa del grandissimo Giovanni.

Dopo anni di vita di scapolo-playboy-consulente-finanziere giramondo, forse il testimone della mia sposa ha veramente messo la testa a posto…

E devo aggiungere anche che cucina veramente bene!

La tavola imbandita

Il risotto ai frutti di mare

Chotto e Giovanni

The Out-of-Towners

Ieri sera piacevole cena con l’amico Giovanni Minatel e sorella.
Fresco di trasloco a Milano e quindi ancora un po’ spaesato, ma come al solito di ottima conversazione e piacevolissima compagnia.
Una fortuna averlo acquistato come nuovo concittadino….

Oggi invece sole, finalmente sole, incredibilmente sole. Dopo tanto, troppo tempo abbiamo passato una giornata al parco a goderci l’aria aperta

Chotto al sole a ripassare i verbi giapponesi

Ne approfitto per fare un salto nel passato, ad una analoga passeggiata al parco (questa volta a Parigi) dei miei genitori, tanti anni fa.
La foto l’ho appena fatta incorniciare e devo ancora decidere dove metterla.
Mi piace troppo però e quindi eccola a voi.

Passeggiata dei chotto genitori a Parigi

Adesso mi riposo, seduto in salotto, ascoltando un buon disco e sorseggiando Barolo.
Anche perché domani (con poca fantasia) si riparte per Parma.

Ancora due veloci immagini però, la mia cena casalinga di venerdì e l’ultima scoperta fatta nei miei studi di grammatica.
Questa volta non faccio commenti, lascio spazio alla vostra immaginazione.

Hamburger (ricetta giapponese)

"Kaze", "Fune", e "Fuusen"

Sunshine dissolves clouds

Sabato mattina, cielo azzurro, tanto sole, e via verso Verona.

Accolti da un grandioso Giovanni Minatel in splendida forma, gentile, ospitale e ottimo cicerone: “This is the famous… famous… I don’t remember!”

Giri per Verona, l’Arena addobbata, negozi luminosi, aperitivo con lo spritz e cena a base di lesso veronese. Ho mangiato talmente tanto che non sono riuscito a dormire la notte.

Passeggiate anche la domenica con vista delle città dall’alto e tanto relax. Ritorno a Milano in serata con una busta piena di cioccolato e uno strano cd trovato un negozio di abbigliamento pieno di strani vestiti di stilisti giapponesi.
Splendido weekend, veramente grazie Mr.Minatel, veramente grazie.

Giovanni Minatel in Verona

Mai e Babbo Natale

Verona (dall'alto)