The ethics of ambiguity

In un periodo di assolutismi, e di gente che si prende incredibilmente sul serio, è piacevole guardare Saku al parco che passa i fine settimana a fare giocare con altri bambini facendo accanite gare di trottole (o, come le chiama lui, “tottole”)

È necessario però anche leggere De Beauvoir e non smettere mai di dimenticare quanto è importante e complessa la libertà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...