Father and son

Continuano le alzatacce alle 6:30, le mattinate in spiaggia a giocare con le macchinine, la palla gialla, i caracoli (conchiglie maddalenine) e ovviamente i lunghi bagni.

Saku urla ogni volta che l’acqua salata gli finisce negli occhi, ma continua per fortuna imperterrito a buttarsi tra le onde.

Anche il cibo fa parte della vacanza. Quindi gelati, l’anguria, gli spaghetti all’aragosta da Liò e a Caprera panino con salsiccia pecorino e cipolle… 

Saku insomma è abbronzato e felice e le foto lo dimostrano.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...