11 mesi

A volte mi sembra un vero miracolo essere sopravvissuto fino ad oggi. E mille volte di più che sia sopravvissuta Maiko.

Notti insonni, così tanti cambi di pannolini da riempire intere discariche, schiene a pezzi, timpani rovinati dalle urla e dai pianti, cibo (nostro) ingurgitato sempre in fretta e furia e cibo (di Saku) su tutti i mobili di casa.

Però siamo qui a raccontarlo. A riderne e a farci coraggio a vicenda. A segnare un altro compi-mese sul calendario (e quello importante è ormai distante solo poche settimane).

Il piccolo Edoardo Sakutaro se la ride, e ci guarda felice, quasi si divertisse un mondo a metterci alla prova, a portarci fino al limite estremo ogni giorno.

Prego gli dei dell’Olimpo (gli unici che mi siano mai stati a sentire), perché ci diano ancora un po’ di forza e di coraggio e soprattutto perché veglino su Saku facendolo continuare così: forte, curioso e senza paura. Il mondo è per la gente come lui.

IMG_6823

Yoga class

IMG_4282

In the park

IMG_6824.JPG

A brief moment of rest

IMG_1768

Playing and learning

IMG_9731

11 months’ cake! Time to celebrate

IMG_9763

Dear friend Hana

IMG_9764

Smile

 

12 thoughts on “11 mesi

  1. Cosa è quello spettacolo che viene da La pâtisserie des rêves?! Io sto facendo un super corso di pasticceria per colpa di:
    – un’amica che avete conosciuto anche voi e che mi ha stuzzicato la curiosità;
    – Philippe Conticini e La pâtisserie des rêves e tutto quello che ci ho fino ad ora assaggiato nell’attesa di tornare un’altra volta;
    – le foto dei dolci di Mai che compaiono su questo blog da anni, ormai;
    – varie ed eventuali, ma tutte di minor importanza delle tre già citate.

    Tu mi provochi, con una foto così! Buon undicesimo mese a Saku 🙂

  2. @unarosaverde confermo, pâtisserie de rêves. Con un nome così come si fa a non amarla?! In bocca al lupo per il tuo corso di pasticceria e grazie degli auguri. Aspettiamo un giorno di assaggiare qualcosa…

  3. @riru I miei post ultimamente sono scritti sempre allo stremo delle forze la domenica pomeriggio, quindi apprezzo ancora di più i complimenti e i lettori fedeli come te. Quando ripassi da Parigi? Promettiamo altro gelato

  4. Ho scoperto il tuo blog un anno fa, il racconto della tua paternità mi regala belle emozioni. Grazie per ciò che condividi, e un bacino a Saku 😃

  5. @Do: grazie infinite. Condividere gioie e fatiche e’ indispensabile per mantenere la sanita’ mentale in questo incredibile “viaggio”

    @Mammainoriente: Pero’ Saku fa stretching in una maniera eccezionale. Io neanche riesco a toccarmi le dita dei piedi mentre lui se le mette in bocca. Vero maestro Yoga.

  6. Chotto! Perdonami, sono passata a Parigi ma solo per tre giorni fitti di incontri. Torno a giugno però, e mi piacerebbe molto se riuscissimo a mangiarci un gelato. Voglio tantissimo conoscere il piccolo Edoardo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...