Better stay away from those that carry around a firehose

«A un certo punto, nella storia della filosofia, si è stabilita una distinzione tra due tipi di libertà umana: la libertà di indifferenza (cioè la capacità di fare altrimenti) e la libertà di spontaneità (cioè la capacità di fare ciò che si vuole).»

– Anthony Kenny (Nuova storia della filosofia occidentale)

Il piccolo Saku si scontra con la realtà, visto che questa settimana ha iniziato a dormire da solo nella sua stanza. Non è che gli piaccia troppo, ma fa buon viso a cattivo gioco.

Halloween Saku

Halloween Saku

Lo educo, ma in fondo le capisco, la vita è dura e a volte urlare NO con tutto il fiato che si ha nei polmoni è l’unica forma di libertà che abbiamo.

Lo faccio anche io, in questo periodo in cui mi tocca sgomitare per non farmi sommergere dai problemi e dall’atteggiamento innervosente di coloro che mi circondano.

Lunch (with carrots) at the Centre Pompidou

Lunch (with carrots) at the Centre Pompidou

When is daddy coming home?

Every evening… “When is daddy coming home?”

Saku goditi la tua cameretta, la tua tenda degli indiani, i tuoi giocattoli e le stelline che la mamma ti ha messo sulle pareti. Perché godersi quel che si ha vale molto più che poter fare tutto ciò che si vuole.

Fort Apache

Fort Apache

Licking chairs, why not

Licking chairs, why not

Playing

Playing

Organic lemonade

Organic lemonade

In questa domenica pomeriggio, le nubi si addensano e il sonno pesa sulle palpebre, ma noi ci consoliamo con la montagna di squisito cioccolato preso oggi a Salon Du Chocolat qui a Parigi, e con  Bob Dylan che in in sottofondo canta Subterranean Homesick Blues…

 

IMG_7945.JPG

6 risposte a "Better stay away from those that carry around a firehose"

  1. Il fine settimana scorso, quando ho visto che ci sarebbe stato il Salone del Cioccolato poco dopo, mi sono mangiata le mani. Da annotare la data per il prossimo anno. Ne vale la pena? (Sì, vero?)

  2. È un posto dove passare 2-3 ore piacevoli e fare ottimi acquisti. Un viaggio apposta forse non lo merita, ma è una buona tappa. Alla fiera bisogna andare “preparati”, perché ci sono maître chocolatier assoluti che preparano prelibatezze, ma c’è anche tanta fuffa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...