Meditation: Concerning the Nature of the Human Mind That It Is Better Known Than the Body

Titolo di oggi rubato a uno degli scritti di Cartesio (ricordatevi che condivide il suo compleanno con Sakutaro) per segnalare che il principe sta iniziando ad interagire con il mondo.

Siamo solo agli inizi, ma un cambiamento si è avvertito chiaramente e, dopo due-tre settimane di totale solipsismo, Sakutaro si è accorto che esistiamo, che esiste Parigi e che esistono anche le sue mani che sventola senza requie neanche pensasse di essere un’aquila reale.

Ok, forse non gli è ancora chiarissimo come tutto funziona intorno a lui, ma il lampo «Ego cogito, ergo sum, sive existo» c’è senza dubbio stato. E da adesso ci si inizierà a divertire…

Questa settimana quindi è iniziata una sequenza di “prime volte” da cui Saku deve ancora riprendersi:

  1. Prima accurata visita di controllo dal suo pediatra, che ha il meraviglioso nome di Doctor Lovejoy (neanche a sceglierselo apposta) – per la cronaca tutto a posto e prende peso che è un piacere (siamo ad oggi sopra i 4.5 chili).
  2. Prima volta in giro per Parigi in passeggino. Sole, brezza primaverile, profumi di croissant, pain au chocolat e fiori.
  3. Primo giro in autobus! Non chiedete altro, era l’unica alternativa, tutto è andato bene e a parte qualche gridolino ne è uscito tutto d’un pezzo.
  4. Prima favola. Gli ho raccontato Cappuccetto Rosso visto che piangeva come un matto, ed immediatamente si è calmato e si è fatto un gran sonno (interrotto solo da una faccia triste e spaventata all’arrivo del lupo).

Mica è tutto facile, sia chiaro, sia io che Mai siamo esausti, e qualche momento di sconforto ogni tanto arriva. Siamo felici però e tutti e tre insieme facciamo una bellissima squadra.

Io per esempio, visto che Mai non ha ultimamente tempo di cimentarsi ai fornelli, ieri ho preparato uno stracotto ai funghi che entrerà nei annali per quanto era buono…

Adesso però vi lascio alle foto e vi auguro buona Pasqua. Noi abbiamo un bellssimo uovo che ci aspetta, spero anche voi.

Intendo con grande chiarezza che per pensare bisogna essere!

Intendo con grande chiarezza che per pensare bisogna essere!

The stroll of the young Parisian prince

The stroll of the young Parisian prince

Meraviglia delle meraviglie (dopo 4 ore e mezza di lenta cottura)

Meraviglia delle meraviglie (dopo 4 ore e mezza di lenta cottura)

4 thoughts on “Meditation: Concerning the Nature of the Human Mind That It Is Better Known Than the Body

  1. wow! tutto meraviglioso, stracotto compreso!
    ma l’avete tenuto chiuso 3 settimane? vedi che poi cresce ribelle 😀
    buona primavera e buona Pasqua a voi tre.

  2. In realtà eravamo già usciti, ma sempre questioni di doveri (visite, esami, vaccini per noi).
    Questa è stata la prima passeggiata di puro piacere.
    Fidati comunque che nelle prime settimane, nel ritmo frenetico di poppate, pianti, pannolini seguite da qualche breve intervallo di sonno, le passeggiate appaiono molto più un sogno di quanto tu possa pensare.

  3. Pingback: These smiling eyes are just a mirror for the sun | Chottomatteo's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...