L’homme est condamné à etre libre

Breve post scritto durante la mia giornata di libertà.

Giornata dedicata ad un rinfrescante taglio di capelli, ad un buon pranzo con Maiko in un ristorante coreano vicino al suo centro yoga, a dei pigri giri per la città e ad un po’ di acquisti per la primavera.

Sartre diceva che «L’existence est transcendance; autrement dit, elle est un constant dépassement de ce qui est et de tout ce que l’on est en tant qu’elle est avant tout un projet d’être vers un possible que l’on n’est pas encore».

Insomma ci si diverte e ci si riposa, aspettando il “possibile che non c’è ancora”.

Parigi

Parigi

Springtime (1)

Springtime (1)

 

Springtime (2)

Springtime (2)

Springtime (3)

Springtime (3)

 

3 risposte a "L’homme est condamné à etre libre"

  1. anche la scatola!
    che chicchettosi i vostri acquisti, mi piacciono sempre un sacco!
    poi qualche volta mi/ci mostri il guardaroba del piccolo? e daiiiii!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...