Condemned to die, but free to chose

«Jogging along Fifth Avenue last summer as part of a fitness program designed to reduce my life expectancy to that of a nineteenth-century coal miner, I paused at the outdoor cafe of the Stanhope Hotel to renovate my flagging respiratory system with a chilled screwdriver. Orange juice being well up on my prescribed regimen.»

– Woody Allen (Mere Anarchy – Attention Geniuses: Cash Only)

Post breve perché è tardi, ho camminato tutto il giorno, ho passato la serata in uno sports bar a bere un bicchiere di birra dietro l’altro e domani ho la sveglia presto per andare a correre a Central Park.

La giornata di oggi è facilmente riassumibile.
Giri a piedi dalla 57esima fino a Canal Street, pranzo con un meraviglioso hamburger e patatine coperte di formaggio, acquisti di nuove scarpe da jogging e un po’ di fashion shopping tra grattacieli e taxi sempre di corsa.

Lunch at Madison Square Park

Lunch at Madison Square Park

NYC life

NYC life

Manhattan streets

Manhattan streets

My new yellow sweatshirt

My new yellow sweatshirt

4 risposte a "Condemned to die, but free to chose"

  1. Chotto , hai letto quel libro di Murakami (mi pare), che parla dell ‘arte della corsa? Credo lo scarichero’ via kindle , ho bisogno di maestri.

  2. @Silvia: Ebbene sì! Però le patatine con il formaggio fuso quando mai mi ricapitava di trovarle?! E poi la corsa di stamattina è andata meravigliosamente. Stasera pubblico foto.

    @Patty: Temo di non poterti essere d’aiuto. Io un posto a buon mercato l’ho cercato parecchio ma poi ho rinunciato. Noi adesso siamo qui (http://www.elyseehotel.com) e ci troviamo bene però.

    @Riru. Yes, letto. Io l’avevo preso in inglese: “What i talk about when i talk about running”. Forse non ero dell’umore giusto in quel periodo, ma devo dire che non mi aveva colpito particolarmente. Mi piace tanto Murakami, ma i suoi libri più “giornalistici” non mi sembrano particolarmente ben riusciti (mi ha fatto lo stesso effetto anche il suo libro “Underground: The Tokyo Gas Attack and the Japanese Psyche”).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...