Time may change me

“Still don’t know what I was waiting for
And my time was running wild
A million dead-end streets”

Inizio oggi con una citazione da ‘Changes’ di David Bowie perché domani festeggiamo un anno esatto dall’arrivo a Parigi.
Di questi tempi un anno fa chiudevamo la casa lasciata deserta dai traslocatori e cercavamo di immaginarci cosa ci aspettava al di là delle Alpi.

Oggi invece ci gustiamo la pioggia che scende copiosa e ci prepariamo per un delizioso brunch domenicale.
Una buona bottiglia di champagne l’ho comprata ed è pronta per domani.

Window

Window

E’ forse presto per tirare somme e conclusioni (sempre che questa sia un’attività che ha senso).
L’importante però è che un anno siamo sopravvissuti e che stiamo benissimo.
Un anno fa ci avrei messo la firma.

Approfittando ieri dei saldi

Approfittando ieri dei saldi

Io continuo a cercare di farmi venire in mente idee interessanti sulle cose da fare a New York, leggo manga giapponesi in francese (per esercitare la lingua) e ascolto David Bowie per recuperare un po’ di energie per la settimana a venire.

I nostri giovani camerieri di ieri sera

I nostri giovani camerieri di ieri sera

Junk food (preparing for NYC)

Junk food (preparing for NYC)

La mitica corazzata Yamato

La mitica corazzata Yamato

A breve ci scappa anche un viaggio a Roma per lavoro (con annessa parentesi di giri personali). Non male come obiettivo.

“Ch-ch-ch-ch-changes
(turn and face the strain)
Ch-ch-changes
Don’t want to be a richer man
Ch-ch-ch-ch-changes
(turn and face the strain)
Ch-ch-changes
Just gonna have to be a different man
Time may change me
But I can’t trace time”

Per chiudere segnalo di aver visto ieri un bel film che consiglio a tutti: “The Life Aquatic With Steve Zissou”. Nel film trovate parecchie canzoni di Bowie rifatte in portoghese. Quelle da sole valgono il film.

4 thoughts on “Time may change me

  1. a me piace sempre molto fare il punto dopo un po’. congratulazioni per il vostro primo anno a parigi! quel film l’ho visto e come tutti i film di quel regista, proprio non mi e’ piaciuto! lui e’ proprio il regista che non mi piace per eccellenza. e poche volte ho le idee cosi’ chiare!

  2. Ciao Riru, ringrazio delle congratulazioni e apprezzo l’onestà nel commento!
    Io però insisto a dire che Darjeeling Limited e Moonrise Kingdom sono bellissimi film….
    De gustibus non disputandum est, questo però rimane innegabile.

    P.S. Visto che ormai è già da un po’ che ti leggo mi sono permesso di aggiungerti al blogroll

  3. Solo un anno! Avrei detto moooooooooolto di più. Accidenti come passa il tempo quando ci si diverte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...