Fleurs du mal

Driving the metro

Ennesima giornata licenziosa, tra vizi decadenti e versi di Baudelaire.
La vita qui è fatta così ed è inutile opporsi.

Stamattina siamo andati al Salon du Chocolat de Paris 2012. Una specie di paradiso dove mi ha colpito la forte presenza di cioccolati giapponesi.

Ovviamente qualcosa a casa è tornato.

Es Koyama – Degustation No. 5

Jean Charles Rochoux – Chocolat at framboise

Tokyo Chocolat – Tè vert et sakè

Siamo fragili e in un perenne, difficile cammino sull’abisso. Il cioccolato è un ottimo aiuto.

;

“Pascal avait son gouffre, avec lui se mouvant.
— Hélas! tout est abîme, — action, désir, rêve,
Parole! Et sur mon poil qui tout droit se relève
Mainte fois de la Peur je sens passer le vent.”

– Baudelaire (Les Fleurs du Mal – Le Gouffre)

“Pascal had his abyss that moved along with him.
— Alas! all is abysmal, — action, desire, dream,
Word! and over my hair which stands on end
I feel the wind of Fear pass frequently.”

– traduzione di William Aggeler

;

P.S. Hai visto Silvia che cito anche il traduttore…. Ho imparato anche io

7 risposte a "Fleurs du mal"

  1. La cioccolata al lampone era fatta lì al momento.
    Ci è stato detto che tassativamente la tavoletta va finita entro domani sera.
    Faremo il duro sforzo.
    Silvia lo sai che prima o poi DEVI passare a trovarci…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...