17 comments

  • Ne hanno fatti tanti. Hai in mente uno in particolare?
    Ho sempre il timore non capisca i dialetti…
    Speriamo in bene.

  • “Don Camillo”, il primo della serie tanto per iniziare, di dialetto non mi sembra ce ne fosse moltissimo. E forse, proprio per una questione di cultura italiana moderna di base, il primo Fantozzi.

  • Certo che come italiani non e’ che ne usciamo benissimo da questi film…. (peraltro meravigliosi)
    Forse e’ meglio che non li faccia vedere a Mai dopo tutto.
    A me era venuto in mente anche l’Armata Brancaleone, solo che usa un italiano ben difficile.

  • Infatti, stavo per scriverlo io, l’Armata Brancaleone. Italiano difficile, sì, ma le immagini sono già spettacolari di per sé. Sono tornata a leggere il mio vecchio post su Fantozzi, dove tu proponevi:
    – la grande guerra
    – ladro lui, ladra lei
    – il segno di venere
    – il conte max

    Altre proposte comprendevano Berlinguer ti voglio bene, Amici miei, Il sorpasso, Bianco rosso e verdone, Mediterraneo…

  • Qualsiasi cosa di Totò. Monicelli, Germi, Ettore Scola, i primi Fellini, Ermanno Olmi.

  • Il pacco amazon è appena arrivato. Adesso il problema è solo capire da dove iniziare…

    Monicelli è ASSOLUTAMENTE nel prossimo gruppo di acquisti.

    Nessuno ha citato Amici miei?!?

  • Silvia! Hai ragione, perdonami!
    Per la cronaca ieri abbiamo iniziato a vedere i dvd, iniziando da “Il mafioso”
    Il primo film di Alberto Sordi per Mai (dopo tanti anni in Italia)!

    Devo dire che rideva e si è un po’ immedesimata nella moglie nordica sotto shock dall’arrivo in Sicilia…
    L’arrivo di Mai in Italia non è stato molto diverso!

  • Amici miei tutta la vita! Pero’ non so se si riesca a cogliere lo spirito goliardico con gli occhi non italiani! e pure la lingua nun l’è proprio banale. Pero’ lei è allenata con il Chianti, chissà!

  • A me e’ venuto in mente anche Pane, Amore e fantasia.
    E perche’ no, Poveri ma Belli.

    Ieri abbiamo proseguito il “cineforum” casalingo con la visione di Il Segno di Venere.
    Certo che i film erano piu’ belli quando tra gli sceneggiatori c’era gente come Ennio Flaiano…
    A Mai e’ piaciuto, pero’ mi rendo conto che l’elemento dialettale c’e’ sempre, e coglierlo per uno straniero (soprattutto giapponese) non e’ facile (anche se non dovete dimenticarvi che Mai prepara in casa le orecchiette con le cime di rapa – https://chottomatteo.wordpress.com/2011/02/22/cime-di-rapa/ )

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...