My time is a piece of wax, fallin’ on a termite

Domani abbiamo l’aereo per tornare a Parigi.
Oggi quindi diventa simbolicamente il nostro ultimo vero giorno di vacanza dell’estate.

Da veri emigranti lo dedichiamo a riempire le valigie con un po’ di cibo da portare su.

Per ora ho preso una mezza forma di pecorino toscano, qualche pacco di pici, un barattolo di porcini sott’olio e infine un po’ di pelati dell’orto.

Nemo gioca come se niente fosse e si gode il fresco di questi giorni.

Buon settembre a tutti. Chissà che anno ci aspetta.

Sapori d’Italia

La strada di casa

Here comes the rain again

May I come in?

P.S. sotto un’aggiunta con foto dei frutti delle mie fatiche pomeridiane.

More (dopo il temporale)

 

6 risposte a "My time is a piece of wax, fallin’ on a termite"

  1. Speriamo tanta salute! L’autunno mi fa sempre un bell’effetto. L’estate è cafona! Tutti quei culi e quei lardi in mostra.
    Tanta salute a voi Chotto e Mai, tanta salute e buon vino. Crepi la morte, viva la vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...