They that dance must pay the fiddler

“Sky is darkening
Dogs are barking
But the caravan moves on”

– Tom Waits (Starving in the belly of the whale)

Intanto inizio augurando buon aprile a tutti.
Mancano ormai pochi giorni alla partenza per l’Olanda e Mai e io sfruttiamo questa domenica di sole per un picnic nel parco e per organizzare un po’ le cose da vedere a destinazione.

La temperatura qui è scesa in maniera verticale ma questo non impedisce ai ciliegi in fiore di invadere la città. Sembra quasi di stare in Giappone…

Cherry blossoms in Paris

E’ dura scrivere il blog mentre dalla cucina arrivano i profumini di Mai che prepara le cose da mangiare ma ci provo e farò del mio meglio. Le giornate trascorrono piene, ma relativamente tranquille. I miei sogni notturni stanno prendendo strane pieghe e gli incubi continuano a disturbarmi il riposo. Riguardano sempre tutto quello che è successo negli ultimi 3-4 mesi. Probabilmente non ho ancora digerito il tutto.
La realtà a volta fa di questi effetti.

“The truth is something observable and provable.”
Aomame pursed her lips slightly. “I’m not saying it is true for all truths, just that it happens to be the case in my professional field. Of course, if it were true in all fields, things in general would be a lot easier to grasp.”
“Not at all,” the man said.
“Why is that?”
“Most people are not looking for provable truths. As you said, truth is often accompanied by intense pain, and almost no one is looking for painful truths. What people need is beautiful, comforting stories that make them feel as if their lives have some meaning.”

Le triglie (spero non della Senna)

Il piatto pronto (ho fatto una scarpetta alla fine che neanche immaginate)

Domani alle 9:45 Mai inizia ufficialmente la scuola di francese. Confesso che sono quasi emozionato anche io. Se ripenso a quando ci siamo conosciuti a Tokyo tanti anni fa non avrei mai e poi mai potuto prevedere tutto quello poi è successo e che ci ha portati qui. L’imprevedibilità non è disprezzare anche se poi accade che ti tiene spesso sveglio la notte…

“Don’t trust a bull’s horn
a doberman’s tooth
a runaway horse
or me.

Don’t be greedy, don’t be needy.
If you live in hope
you’re dancing to a terrible tune”.

Curry bread in preparazione nel forno e poi fritto

Curry bread caldo e fumante

L’angolo culinario questa settimana è vasto e comprende un po’ di tutto. Segnalo pero’ in particolare il curry bread. Per chi come me non lo avesse mai sentito nominare prima è una deliziosa specialità nipponica; lascio il link con maggiori informazioni per chiunque fosse interessato.

Cakes salé con pomodori e funghi

Gamberi che poi sono stati ripassati in padella con aglio e prezzemolo

Il curry questa settimana l'ha fatta da padrone a casa nostra

Post parte seconda.
Tornati da poco dalla nostra domenica nel parco. Come al solito le immagini parlano da sole.

Flowers

Food

A good book

And great company!

Niente di meglio da chiedere ad una domenica di aprile.

“When the dog bites
When the bee stings
When I’m feeling sad
I simply remember my favorite things
And then I don’t feel so bad.”

Aveva ragione John Coltrane.

More cherry blossoms

21 thoughts on “They that dance must pay the fiddler

  1. è sempre bello leggerti, davvero! Ho scoperto anche il blog di Mai guardando nei link sulla destra.. inizio a seguire anche lei!
    Buon aprile!!

  2. Ciao elle, hai consigli/commenti sulla scelta della triglie grandi Vs. piccole? Ho visto che al mercato le vendevano tutte e due i tipi, ma a Mai non sapevo cosa consigliare. Era la prima volta che le cucinava…

  3. Più che grandi o piccole (dipende da che ci deve fare: per la frittura son meglio le piccole), io starei attenta a prendere quelle di scoglio, che sono più saporite di quelle di fango…

  4. Elle: Purtroppo non so come si dice “di scoglio” in francese! Altrimenti avrei chiesto…
    Silvia: ho quella canzone di Tom Waits in loop sull’iPhone da qualche giorno. Mi hai fatto pensare a lui con il tuo post su Daunbailò

  5. Mari, rassegnati al guardare e sospirare: pare che da queste parti le ricette siano blindatissime 😀

  6. Confermo che ha appositi stampi e anche la massima segretezza ;o)
    Provero’ a fare il possibile. A te, elle, pero’ l’altra volta la ricetta era arrivata!!

  7. dai, fai il possibile 😉
    comunque devo comprare gli stampi, mi piace troppo quella forma! ma come sono, in silicone? racconta, racconta…o anche gli stampi sono coperti dal segreto? 😦

  8. Ricetta per la cake sale’.
    Traduzione mia da testo di Mai!

    Ingredienti A: Farina 125g
    Lievito per torta salata(BP) 5g
    Parmigiano 40g

    Ingrdienti B: Uova 2
    Latte 70g
    Olio di oliva 70g
    Sale pepe ¼ di cucchiaino da cafe’.

    Ingridienti C: Cipolle 35g ( tagliata a pezzi e fritta ) quella che è avanzata, si puo congelare.
    Verdure e funghi e prosciutto come preferisci… 250g circa
    Un’po di verdure per metter sopra della torta.

    1. In una ciotola, Mescolare Uova poi Latte e Olio di olive.
    2. Salare Pepare poi aggiungere Cipolle. Mescolare bene.
    3. Aggiungere ingredienti A.
    4. Usare verticalmente 3 lunghi bastoncini(chopsticks), Mescolare 35-40 volte con piccoli movimenti circolari.
    5. Mettere ingredienti C nella ciotola di 4 con una spatola di silicone 6-7volte. Come per fare pan di spagna (Da sopra di destra a sotto sinistra mentre la mano sinistra sta girando la ciotola)
    6. Mettere in una stampa, cuocere 180gradi, circa 55minuti al forno.
    Il forno dovrebbe essere preriscaldato a 220 gradi.

    Per fare cipolle fritte, scaldare un’ po di olio sulla padella, mettere cipolle a pezzotine sul fuoco vivo. Friggere 3 minuti, poi fuoco basso per 12-15minuti. Lasciare raffredare.

    BUON APPETITO!

  9. sono impressionata! quindi ci sono dei modi e degli attrezzi specifici per mescolare. io sapevo solo che non si deve mai cambiare il verso: o senso orario o senso antiorario. ne ho un sacco di strada da fare!
    grazieeeeeeeeeeeeeeeee

  10. Ammazza che precisione!!
    Mari io una formina per plumcake e cake salati l’ho presa al Corte Inglés, fighissima 🙂
    Chotto, *quale* ricetta mi sarebbe arrivata? Mi deve essere sfuggita!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...