Autumn Song (days like these)

“Certi problemi puramente formali, per quanto difficili siano, non possono esigere troppa serietà, perché, lungi dal sorgere dalle profondità del nostro essere, sono prodotti esclusivamente dalle incertezze dell’intelligenza.”

Saturday morning breakfast

Mi riposo in questo caldo weekend estivo di ottobre…. mentre Mai cerca di convincermi che l’autunno vero è alle porte preparandomi una meravigliosa colazione con pancakes (al forno) e sciroppo d’acero portatoci direttamente dal Canada.

Io come al solito ci capisco poco, ma mi adeguo volentieri.

“Un’esistenza che non nasconda una grande follia è priva di valore. In che cosa, infatti, si distinguerebbe dall’esistenza di una pietra, di un pezzo di legno o di una putrilagine?”

Questo ottobre promette molte novità e penso sia importante partire con il piede giusto e quindi quale modo migliore che uscire stamattina per riempire casa di marron glaces e alchechengi al cioccolato?!

Autumn... fruits!

Per il resto mi godo il riposo ascoltando vecchi dischi di Van Morrison e cercando di ordinare on-line il “nuovo” libro di Murakami (1q84) che Mai ha letto ormai un paio di anni fa e che finalmente sta per uscire tradotto in inglese (e poi in italiano). Bisogna essere pazienti!

Yogurt "di bufala" comprati oggi in Piazza dei Mercanti

Mentre lentamente cala il sole aspetto di iniziare a preparare l’enorme orata che ho nel frigo. Promette bene insieme a un buon Maso Martis Riserva e a un po’ di patate colorite in padella con il rosmarino…. Speriamo di non combinare disastri! Incrociamo le dita.

“Le passeggiate solitarie – estremamente feconde e insieme pericolose per la vita interiore – vanno fatte senza che niente venga a turbare l’isolamento dell’uomo nel mondo. Per favorire il processo di interiorizzazione e di conversione verso il proprio essere, bisogna farle di sera, quando nessuna delle seduzioni abituali può più suscitare interesse, e quando le rivelazioni sul mondo sorgono dalla regione più profonda dello spirito, là dove esso si è separato dalle ferite della vita.”

Buon ottobre a tutti!

P.S. Le citazioni di oggi sono tutte prese da un bellissimo libro scritto nel 1934 da Cioran a soli 22 anni prima di trasferirsi a Parigi.  Bellissima scoperta.

2 thoughts on “Autumn Song (days like these)

  1. W i pancakes (anch’io ho elaborato una mia ricettina), lo yogurt di bufala e l’autunno che non arriva (pure qua è ancora estate piena).
    E w la follia: è forse lei ad ispirarci i modi per non cadere nelle trappole di un’incerta intelligenza?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...