Incinerate

Manifestazione

Sabato di manifestazioni sotto casa per lo sgombero del centro sociale Cox 18. Gente che marcia, luci e polizia. Io osservo, faccio foto e ascolto i sonic youth. Tanto rumore, tanto proteste e tanti ribelli conformisti.

Per il resto qualche giro per la città e la scoperta di uno strano supermercato “ecologico” sotto casa in Via Torino con carciofi a due euro l’uno, detersivi verdi a ricarica e tofu giapponese. Io ho comprato solo le caramelle che vedete sotto. Una vera “delizia”.

Caramelle alle prugne (umeboshi)

Domenica invece due passi tra il mercatino dell’antiquariato sul Naviglio Maggiore. Folcloristici vecchietti tra cianfrusaglie varie. Divertente.

Il mercato sui Navigli

Poi a casa giusto in tempo per godermi la vittoria sul Napoli.

Adesso riposo, mentre fuori c’è il sole che tramonta. Vi sembrerà poco, ma era settimane che qui non si vedeva e non ce la facevo più del cielo grigio…

Stasera cucino pesce, tra poco accendo il forno.

Aperitivo a casa

Città della notte rossa

Settimana di preparazione, a nuove attività lavorative, a nuovi impegni.

Un paio di cravatte nuove comprate in saldo, qualche matita, il solito vecchio moleskin. Tornato felice al vecchio chotto. Un albero di natale ancora in casa che ormai perde aghi marroncini come se piovesse.

Mai e Forno

Fuori ancora tanta neve e mentre scrivo Mai armeggia in cucina per preparare una torta ai frutti di bosco, la casa è invasa da ottimi profumi e il sax di john coltrane suona sullo stereo un vecchio brano di “coltrane plays the blues”. there is always hope.

Torta ai frutti di bosco!


Reading

Fredde giornate di lavoro, mentre Mai a casa fa esercizio di italiano usando le favole di Gianni Rodari, Leo Lionni e Bruno Munari che io leggevo da bambino.

Mi sembra di invecchiare…. Però approfitto dell’occasione per rileggerle anche io e tornare indietro negli anni.

Le storie di Leo Lionni

Le storie di Leo Lionni

Gridando "Pace!" in giapponese

Gridando "Pace!" in giapponese

La mia cena

La mia cena

Underworld salmon

Iniziato nuovo libro. “Underworld” di Don De Lillo.
Per ora ho davanti a me 890 pagine. Per ora c’è J.Edgar Hoover, una partita di baseball dei NY Giants e dei Dodgers, e gli Stati Uniti del dopoguerra. Vedremo… La strada è lunga.

 

leggi, leggi...

leggi, leggi...

 

Nel frattempo, per cena, un ottimo salmone cucinato da Mai con vino bianco e limone.

 

Salmone

Salmone

Pranzo a Bergamo

In un sabato di sole, gita a Bergamo per pranzare con Momofrà e Patty.

Nella bassa pianura padana, ho addirittura provato “l’ebbrezza” della funicolare…

Funicolare per Bergamo alta

Chotto sulla funicolare per Bergamo alta

Per pranzo una ottima e “leggerissima” pasta ripiena condita con olio e pancetta, seguita (ovviamente) da arrosto e polenta.

Primo Bergamasco

Primo Bergamasco

Arrosto e Polenta

Arrosto e Polenta

Insomma ottima giornata.

Alla sera, ritornati a casa, per rimanere leggeri una cena giapponese a base di “Natto”, fagioli soia lasciati andare a male e belli filamentosi (in modo che siano più saporiti).

Io metto la foto per chi non ci credesse.

Fagioli di soia fatti fermentare

Natto: Fagioli di soia fatti fermentare

New chotto blog

Finalmente, per permettervi di lasciare commenti. Eccovi il nuovo… chottoblog

E’ ancora in bozza, quindi non siate troppo esigenti, le cose miglioreranno. Intanto, però, votate liberamente