Umbrella

Arriva il freddo, finalmente, e passo il weekend lavorando con un pc che ha deciso che il giapponese è la lingua di default per tutto quello che provo a scrivere. Forse è il segno del destino. In questi ultimi frenitici giorni di ottobre dedico l’home page ad Alex de Large, a Ghandi, a alla romantiche “gaussiane con curtosi” dell’eroe romantico Giovanni Minatel. Unico tra i nostri eroi reduce dai bagordi di Milano Marittima.

In prima pagina un omaggio all’umbrella di Rihanna che sembra essere ormai la colonna sonora del progetto MiFID.

Forse con il primo novembre arriverà la pioggia e se ne andrà lei. Per ora ascoltiamola in queste gelide giornate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...