Pizza

Anzi, pizza!

Ma quella vera, ovvero fatta in casa, con forno in mattoni, tante fascine, scopa di rami di mirto e tanto lavoro.

Edoardo e Cecilia osservavano curiosi e davano una mano (sopratutto a mangiare).

Snorkeling

…e dopo gli esercizi dell’intelletto descritti nel post di stamattina, tutti in mare a giocare con i pesci.

Edoardo ha un gran senso dell’avventura e dopo aver ricevuto ieri la sua prima maschera con boccaglio, oggi si è tuffato felice tra i flutti di Caprera.

Cecilia invece è più riflessiva, passeggia sulla spiaggia e con addosso cappello e occhiali da solo mangia cracker e osserva pensierosa.

Numbers

Brevissimo post solo per segnalare la follia delle mie vacanze.

Edoardo continua a svegliarsi/svegliarmi alle 5:30 per poi trascinarmi a forza in cucina a fare pagine e pagine di esercizi di matematica.

Non so se ridere o piangere, ma considerando che la mia mamma era una laureata in fisica con un amore incondizionato per numeri ed equazioni, inizio a sospettare da chi ha preso.

On the other side

Da quando siamo arrivati qui ci si alza sempre verso le 6:30 perché Edoardo e Cecilia reagiscono come galli alle prime luci del mattino.

Veloce colazione a casa con un po’ di caffè e poi biscotti e poi in macchina verso il mare.

Edoardo è un piccolo pesce mentre Cecilia ancora è un po’ incerta di fronte a tutta questa sabbia e quest’acqua salata. Però tutti e due si divertono, si abbronzano e sono felici.

Mamma e papà sono un po’ cotti di stanchezza, ma va bene così.

i

Take me down to the Paradise City

Domani alle 13:30 volo Parigi – Olbia e poi una decina di giorni di spiagge e mare.

Oggi però ancora afa di città, caos valigie, e bimbi stanchi e irritabili. Per allentare la tensione a breve esco e porto Saku al cinema a vedere Totoro si Miyazaki. Spero aria condizionata e pop corn siano una buona medicina.

E a proposito di medicine, Saku è sotto steroidi e spray nasale (il secondo per due mesi) per cercare di stapperei le orecchie da tutto il lerciume accumulato. Poi a settembre ulteriore visita medica per vedere se l’udito migliora.

Intanto pubblico un po’ di foto di questi giorni di caldazza, dello show di fine anno si Saku e anche della pila di libri che ho letto dall’1 gennaio ad oggi. Non chiedetemi dove ho trovato il tempo perché la risposta è semplice: di notte.

Per non essere però accusato di snobbismo, confesso che, in partenza per il mare, ho iniziato a leggere il leggerissimo Ready Player One e mi sto divertendo più del previsto.

Prometto poi foto dal mare. Quindi rimanete sintonizzati.

Piggy (bank)

Oggi io ed Edoardo abbiamo preso l’autobus, alle 14 di una calda e assolata domenica, per attraversare la città e andare a comprare un salvadanaio a forma di maialino.

Avete presente ‘Mr Evil Dr Pork-chop” di Toy Story? Proprio lui.

Lo abbiamo trovato, ed Edoardo è felice come una Pasqua.

Io ho mille dubbi di natura pratica ed etica. Quando e per cosa dargli una moneta? Troppo presto per iniziarlo al capitalismo sfrenato? Leggergli Marx o Paul Samuelson prima di dormire e spiegargli anche un po’ di macroeconomia?

Accetto consigli sui vari fronti.

Protetto: Ghost dog

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Posted in Uncategorized | Inserisci la tua password per visualizzare i commenti.