Ghiande e cinghiali

Tante foto e poco tempo per scrivere.

In breve: siamo stati a Roma dal 29 all’1. Abbiamo visitato ‘Explora, il museo dei bambini’, passeggiato tra le vie del centro, incontrato Peppe, mangiato tanto e poi siamo risaliti in macchina per la Toscana.

Cecilia si rifiutava di dormire di notte ma per il resto tutto bene.

Adesso siamo nel Chianti fino a domenica. Passeggiate nel bosco e camino acceso. Freddissimo ma con un bellissimo cielo azzurro.

Nella Capitale

L’unica Capitale che conta, ovviamente.

Arrivati adesso in macchina, ci riposiamo un attimo e io colgo l’occasione per pubblicare un po’ di foto degli ultimi giorni.

Tanto cibo, un po’ di mal di pancia (Cecilia) e di mal d’orecchio (io), passeggiate, il ricordo di Simonetta il 27 dicembre, giochi e natura.

Vigilia

Ultimi giorni segnati da antidolorifici e atroci mal di pancia. Ma siamo in miglioramento e oggi siamo anche riusciti a comprare pesce e dolci per stasera e anche il pranzo di domani (filetto in crosta) è quasi tutto sistemato.

Edoardo e Cecilia sono impegnati adesso a decorare i biscotti da lasciare stanotte e Babbo Natale come dolce merenda durante il suo faticoso viaggio.

Un Natale “in famiglia” che per noi vuol dire stare uniti noi quattro, con un pensiero però a tutti quelli a cui vogliamo bene e che ce ne vogliono.