Il pesciolino insonne

Cecilia dorme male queste notti e tiene sveglia Mai e in parte anche me (mentre Edoardo dorme come un ghiro).

Un po’ di occhiaie dovute anche al fatto che poi durante il giorno i due bimbi sono gioiosi e giocosi da prima delle 7 alla mattina fin quasi alle 21 di sera… senza sosta, senza mai silenzio, senza mai quiete.

In compenso ci sono il sole, l’esordio di Cecilia in piscina, le continue risate di Edoardo e tante altri momenti speciali.

Concluding Unscientific Postscript to Philosophical Fragments

Seduto al parco con Cecilia nel passeggino che dorme. Tanti fiori di ciliegio, il mio libro sull’esistenzialismo e il sole che cerca un pertugio tra le nuvole.

Maiko e Saku (dipinto da coccodrillo) invece all’ennesima festa di compleanno.

In settimana la trionfale rimonta della Roma sul Barcellona e la conferma che è in arrivo tanto nuovo lavoro sulla ‘sustainability’, ovvero “integrating environmental, social and governance (ESG) criteria into finance”. (Aspettatevi un bel guazzabuglio di nuove norme europee in materia!)

Buone notizie direi.

Insomma godiamoci il momento ma cerchiamo anche di fare qualcosa di buono per il futuro di questi bellissimi bimbi.

P.S. Cecilia si è svegliata…

P.P.S. Domenica di fiori di ciliegio, sole e macchinina telecomandata.

La nausea

Io e Cecilia malaticci, ma tiriamo avanti!

In settimana nessun grande avvenimento. Come diceva Sartre, io non ho ‘avventure’ ma solo mi capitano attorno un po’ di fatti.

Lascio quindi spazio alle foto dei fatti di questa settimana . Inclusa quella del primo biglietto dell’autobus di Edoardo (nel senso che adesso ha 4 anni e gli tocca pagare).

Edoardo and the tiger

La classe di Edoardo a scuola ha una piccola tigre che ogni bambino ha il diritto di portarsi a casa per un paio di giorni l’anno.

Questa settimana era il turno di Edoardo (probabilmente perché è arrivato il suo compleanno). Di seguito le foto delle loro avventure insieme, e alla fine i festeggiamenti

Promessa mantenuta

Eccomi qui. Mantengo l’impegno di mantenere il blog aggiornato.

Questa settimana:

  • Festa dell’amico Eloi (marzo è un mese pieno e la settimana prossima ci aspetta il compleanno di Edoardo. 4 anni!)
  • Primi giochi al parco per Cecilia, grazie anche a qualche sprazzo di primavera
  • Io ho finito guerra e pace e iniziato l’ultimo interessante libro del premio Nobel per l’economia Jean Tirole

Prima delle foto una domanda. Edoardo mi ha recentemente chiesto “papà, cos’è una matita?”

Secondo voi è una questione linguistica (gli manca un po’ di vocabolario italiano), generazionale (la parola iPad la conosceva già a 2 anni) o semplicemente di età (usa pennarelli, pennelli e pastelli ma ancora non le matite?). Bah.